E-state in servizio: riflettere, pregare e agire!

Pubblicato giorno 26 aprile 2018 - In home page, in primo piano, Proposte

1_oA-TjOsBD0tNP5n6MtqW5A
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Con la collaborazione della Caritas di Como, ecco una bella proposta per non soffrire il caldo dell’estate, ma per scaldare il cuore. Sei hai tra i 18 e i 30 anni, pensaci! Caravate, la Valtellina e Castelvolturno vi aspettano!

“E-state in servizio: riflettere, pregare, agire!”: è questo il titolo del progetto che la Caritas diocesana Como intende proporre ai giovani della propria Diocesi e a quella di Lugano su invito, attraverso la partecipazione a esperienze di servizio e condivisione durante l’estate che sta per arrivare. Tra gli obiettivi: la conoscenza diretta, il confronto e la relazione, lo “sporcarsi le mani” a servizio degli ultimi. “Tutto ciò – secondo gli operatori di Caritas che stanno lanciando il progetto – consente ai giovani di uscire dalla conoscenza superficiale e addentrarsi con più efficacia nelle dinamiche di una realtà sempre più complessa.Infatti, soltanto agendo concretamente in ambito locale e con lo sguardo rivolto al mondo è possibile abitare questa storia da protagonisti consapevoli.Questa esperienza rappresenta una tappa. La solidarietà e la pratica della giustizia diventano stile di vita”.

“E-state in servizio” si rivolge a giovani tra i 18 e i 30 anni di età.

Tre sono le proposte. La prima: una settimana, dal 22 al 28 luglio a Caravate (VA), per un percorso di accoglienza e condivisione con i richiedenti asilo. La seconda: una settimana, dal 27 agosto a 1° settembre in Valtellina, per svolgere un servizio con le realtà caritative del territorio. La terza: due settimane (la prima dal 1° all’8 luglio, oppure la seconda dal 22 al 29 luglio) a Castelvolturno (CE), presso la parrocchia S. Maria dell’Aiuto per vivere un’esperienza al centro estivo con i bambini e gli adolescenti del luogo. Per ulteriori informazioni potete visitare i siti della Diocesi di Como  www.pgcomo.org e www.centromissionariocomo.it, o contattare Caritas Ticino o il nostro segretariato (segreteria@cmsi.ws)

0001 (1)
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)